Modena Cuore Dell'Emilia
28 maggio 2017

 

 

 

   



Indagine sull'andamento

dell'Industria Manifatturiera

                     

 

 

 

Consuntivo del primo trimestre 2014
Previsioni per il secondo trimestre 2014




1. NOTE METODOLOGICHE

 

L'indagine sull'andamento dell'industria manifatturiera è stata condotta su di un campione di aziende associate a Confindustria Emilia sede di Modena composto da oltre 100 unità, tutte appartenenti al settore manifatturiero e che occupano oltre 18 mila dipendenti, con un livello complessivo di fatturato di oltre 10 miliardi di euro.


La rilevazione interessa un campione di imprese scelto attraverso la metodologia della stratificazione con estrazione casuale, ed è così composto.

 

 

 


 

 

 

Relativamente alla struttura delle imprese intervistate il 46 per cento di queste ha più di 50 dipendenti, con un valore della produzione medio pari a quasi 37 milioni di euro.

 

2. L'INDAGINE SULL'ANDAMENTO DELL'INDUSTRIA MANIFATTURIERA MODENESE

 

I dati raccolti tra le imprese associate sono stati ponderati sulla base del fatturato, fornendo in tal modo un peso statistico più elevato alle imprese di maggiori dimensioni, in termini di volume d’affari.

 


Variazione % rispetto al medesimo periodo dell'anno precedente (variazione tendenziale)

PERIODO

PRODUZIONE

FATTURATO

EXPORT

ORDINI TOTALI

RIMANENZE

OCCUPAZIONE

1° trim. '10/1° trim. '09

3,47

1,00

10,71

6,68

-2,52

-0,10

2° trim. '10/2° trim. '09

16,36

14,66

13,49

10,00

-3,75

0,12

3° trim. '10/3° trim. '09

11,45

10,84

7,98

9,99

1,40

-0,11

4° trim. '10/4° trim. '09

8,49

11,05

7,40

4,56

2,60

-2,19

1° trim. '11/1° trim. '10

9,07

11,89

17,90

7,80

2,60

-0,50

2° trim. '11/2° trim. '10

7,50

7,89

11,35

6,55

1,53

0,25

3° trim. '11/3° trim. '10

3,90

5,87

9,00

5,00

3,25

0,50

4° trim. '11/4° trim. '10

5,40

4,15

14,73

-4,66

7,39

1,23

1° trim. '12/1° trim. '11

2,31

9,04

18,72

4,96

10,03

0,90

2° trim. '12/2° trim. '11

-1,47

0,98

7,87

-3,93

0,65

-0,12

3° trim. '12/3° trim. '11

-1,02

-0,42

3,76

-2,99

-8,71

-0,93

4° trim. '12/4° trim. '11

-3,71

1,44

8,19

-3,82

2,31

-0,32

1° trim. '13/1° trim. '12

-0,06

0,02

0,47

-6,36

1,31

-0,01

2° trim. '13/2° trim. '12

-0,08

3,80

2,87

-3,31

0,98

1,09

3° trim. '13/3° trim. '12

-0,06

2,91

3,12

-0,91

1,34

0,19

4° trim. '13/4° trim. '12

1,06

4,02

4,29

0,72

0,99

1,01

1° trim. '14/1° trim. '13

3,23

9,57

11,31

0,93

-0,72

0,92

Fonte: Indagine sull'andamento dell'industria manifatturiera di Confindustria Emilia Sede di Modena

 

 

 

Come si vede dalla tabella, che evidenza le variazioni percentuali tendenziali di tutti i principali indicatori economici a decorrere dal 1° trimestre del 2010 sino al 1° trimestre del 2014, il trimestre appena trascorso (1° trimestre 2014) ha registrato un incremento del livello produttivo (+3,2 per cento rispetto al 1° trimestre del 2013). Il fatturato aumenta invece, nel trimestre in esame, del 9,6 per cento rispetto al medesimo periodo dell'anno precedente mentre le esportazioni registrano un incremento di oltre 11 punti percentuali (+11,3%).

In linea poi con lo scorso trimestre, si assiste ad un, seppur ridotto, aumento del livello del portafoglio ordini totale (+0,93 per cento), dato che riflette tuttavia una flessione del livello di fatturato proveniente dal mercato interno, che nel trimestre registra una diminuzione dell’1,1 per cento.

 

Il livello di occupazione registra nel primo trimestre del 2014 un sostanziale stazionarietà (+0,9 per cento). Va tuttavia osservato che il medesimo valore, come è possibile rilevare dalla tabella sopra riportata, registra incrementi costanti a partire dal 2° trimestre 2013.

 

In linea con le scorse rilevazioni, il quadro che emerge se si analizza l'industria manifatturiera nel suo complesso è tuttavia il risultato di andamenti particolarmente eterogenei se si analizzano i singoli comparti che contraddistinguono la realtà economica della Provincia di Modena.

 

Come si vede dalla tabella seguente, i settori che più di altri hanno contribuito alla "tenuta" dei principali indicatori economici, calcolati a livello generale, nel periodo considerato sono il metalmeccanico, il tessile-abbigliamento e il settore ceramico.

 

Il primo ha infatti registrato nel 1° trimestre del 2014 un incremento di tutti i principali indicatori economici ad esclusione del portafoglio ordini proveniente dal mercato interno (-2,64%); la produzione ha subito infatti un incremento del 4,6 per cento, il fatturato di quasi 14 punti percentuali (+13,98%), le esportazioni del 10,23%, il portafoglio ordini provenienti dal mercato estero del 4,15 per cento.

In aumento anche il livello dell'occupazione, che nel trimestre in esame ha registrato un incremento dell'1,14 per cento rispetto al 1° trimestre del 2013.

 

Il settore tessile-abbigliamento registra incrementi della produzione sia in quantità (+2,71%), sia in valore (+0,41%), consolidando una tendenza già manifestatasi nelle rilevazioni precedenti.

Le esportazioni aumentano nel trimestre in esame di oltre 11 punti percentuali (+11,32%) e l'occupazione dello 0,55%. Il livello del portafoglio ordini proveniente dal mercato interno registra invece una brusca frenata (-4,39%) mentre quello proveniente dal mercato estero segna un incremento dell’1,81%, stazionario invece il livello delle giacenze di magazzino (-0,01%).

 

Segnali preoccupanti arrivano invece dal settore biomedicale che, dopo alcuni anni di crescita a doppia cifra, nel trimestre in esame (1° trimestre 2014) registra segnali negativi sia sul versante produttivo (-2,82%) sia su quello del fatturato (-5,71%). Anche il livello esportazioni registra una importante flessione (-4,02%). Il mercato interno, in discontinuità rispetto agli altri indicatori mostra segno positivo (+0,26%) così come il livello dell’occupazione che, nel trimestre in esame, registra un aumento del 2,96 per cento, mentre il portafoglio ordini esteri una contrazione di 6,3 punti percentuali.

 

Il settore ceramico, registra, controtendenza rispetto alle scorse rilevazioni, registra segnali sostanzialmente positivo di quasi tutti gli indicatori economici.

Nel trimestre considerato, segnala infatti un incremento sia del fatturato (+6,02%), sia delle esportazioni (+8,82%), nonché del portafoglio ordini proveniente dal mercato interno ed estero, rispettivamente dell’1,02% e del 3,84%.

Sostanzialmente stazionario il livello dell'occupazione (-0,35%), mentre il livello della produzione in quantità, registra nel trimestre in esame una flessione dell’1,51 per cento.

 

Il settore alimentare evidenzia invece una diminuzione di quasi tutti i principali indicatori, del livello della produzione (-3,27%), a quello delle esportazioni (-3,31%) e dell'occupazione (-0,12%). In controtendenza invece l'andamento del fatturato, che nel 1° trimestre 2014 segna un aumento dello 0,62%. In aumento anche il portafoglio ordini interno ed estero, rispettivamente del 4,43 per cento e 3,31 per cento.

 

 

Variazione % rispetto al medesimo periodo dell'anno precedente (variazione tendenziale)

I° trimestre 2014 rispetto al I° trimestre 2013

SETTORE

PRODUZIONE

FATTURATO

EXPORT

OCCUPAZIONE

ORDINI INTERNI

ORDINI

ESTERI

RIMANENZE

Alimentare

-3,27

0,62

-3,31

-0,12

4,43

3,31

0,02

Biomedicale

-2,82

-5,71

-4,02

2,96

0,26

-6,31

0,00

Ceramico

-1,51

6,02

8,82

-0,35

1,02

3,84

0,12

Metalmeccanico

4,62

13,98

10,23

1,14

-2,64

4,15

-0,08

Tessile-abbigliamento

2,71

0,41

11,32

0,55

-4,39

1,81

-0,01

Fonte: Indagine sull'andamento dell'industria manifatturiera di Confindustria Emilia sede di Modena

 

 

Relativamente alle aspettative a breve termine, ossia per il secondo trimestre dell'anno in corso (2014), la maggioranza relativa degli imprenditori intervistati si attende una sostanziale stazionarietà di tutti i principali indicatori economici.

Infatti, relativamente alla produzione, agli ordinativi provenienti dal mercato interno, a quelli provenienti dal mercato estero e all'occupazione, la percentuale di operatori che si attende un mantenimento degli attuali livelli è pari rispettivamente al 50,4%, al 56%, al 43,1% e al 66,4%.

Si segnala tuttavia che una percentuale rilevante delle imprese del campione, il 37,98 per cento, prevede per il secondo trimestre del 2014 una flessione della propria produzione mentre oltre il 21 per cento degli intervistati si attenda una riduzione anche dei livelli occupazionali.

 

 

Aspettative a breve termine degli imprenditori per il 2° trimestre 2014

 

Produzione

Ordini interni

Ordini esteri

Occupazione

Aumento

11,70

13,09

22,40

11,98

Stazionarietà

50,32

55,98

43,10

66,40

Diminuzione

37,98

30,93

34,50

21,62

Fonte: Indagine sull'andamento dell'industria manifatturiera di Confindustria Emilia Sede di Modena

 

 

 

 

 

Per ulteriori informazioni rivolgersi all'area Fisco e Finanza: fiscale.mo@confindustriaemilia.it - Tel. 059 448342